“Frammento n.83” in “RiLL 2014”

“Frammento n.83”

Racconto in “La Maledizione e altri racconti del Trofeo Rill e dintorni”, Nexus Editrice, 2014

[Racconto vincitore del contest SFIDA]

Il libro

“LA MALEDIZIONE e altri racconti dal Trofeo RiLL e dintorni” è la dodicesima uscita della collana Mondi Incantati. Il volume raccoglie tredici racconti di genere fantastico, premiati in alcuni dei più importanti concorsi letterari organizzati in Europa: il Trofeo RiLL e SFIDA, per l’Italia, e poi il premio Nova (Finlandia), il James White Award (Gran Bretagna), l’Aeon Award Contest (Irlanda) e il premio Domingo Santos (Spagna). Tredici storie: fantasy, horror, di fantascienza e, in generale, “al di là del reale”. Un viaggio nell’immaginario fantastico di autori italiani e stranieri, per un volume unico nel panorama editoriale europeo.

  • Acquista il libro sul sito dell’Associazione
  • Acquista il libro su Amazon
  • Trovi “Aspetta, mare nero” anche nella mia raccolta personale “Stelle Umane

 

Il mio racconto: “frammento n.83”

Ogni popolo trova il modo di esprimersi anche attraverso le arti della parola. Dentro una poesia troviamo spesso aspetti culturali, storici e sociali che ci parlano di mondi interi, seppure lontani da noi.
Vale anche per la poesia aliena. Buona scoperta.

 

“frammento n.83”: incipit

La nostra trattazione sulla poesia aliena contemporanea non potrebbe dirsi completa senza comprendervi anche i frammenti o le composizioni isolate appartenenti alle civiltà marginali. Quelle tribù o specie, cioè, che per più a lungo hanno rifiutato l’integrazione con la razza umana; che a poco le sono servite per evolversi; o che per nulla hanno contribuito a una conoscenza reciproca volta al progresso.
Di una di esse, scoperta da relativamente poco tempo, abbiamo solo questa composizione, raccolta oralmente, in seguito tradotta e adattata in sonetto per comodità dei lettori. È un testo particolare: ha bisogno di qualche parola in più, sul suo contesto e le radici culturali, per poter essere meglio compreso e utilizzato dagli studenti.

Nel Sistema Solare Gemello, nell’emisfero equatoriale del pianeta minore Tù, si stanzia una popolazione alla quale è dato il nome di “Esseni”.

Ascolta il racconto

 

 

Hanno detto

Frammento n. 83 è tratto da un’antologia dei racconti finalisti al premio RiLL pubblicata dall’ed. Nexus. […] il senso di questo breve, malinconico racconto (senza letteratura non è possibile tramandare memoria della propria esistenza) sembra racchiuso nel sonetto che è l’unico documento lasciato dagli Esseni Tù […]. Ecco, questo sonetto che tradotto in una lingua umana sembra una poesia sgangherata, quasi comica, diventa l’unico senso dell’esistenza di un popolo che sembra aver vissuto solo per nutrire la nostra cattiva coscienza. Il racconto si chiude con una nota che invita a informarsi su survival.it di quante popolazioni subiscono la medesima sorte degli immaginari Esseni Tù, «come falene» sotto il rullo compressore del progresso.

Da IQ83 di Franco Ricciardiello, su Ai margini del caos

In “Frammento N.83”Giulia utilizza un efficacissimo artificio narrativo costruendo un testo di critica letteraria per presentarci il mondo degli Esseni-Tù. I Silenziosi cantano insieme la loro storia di piccola comunità anomala cacciata in una riserva.

“In verticale bruceremo insieme”, Dina Lentini su La natura delle cose